Come Mark’s sceglie un buy and share? (Parte 2)

Come Mark’s sceglie un buy and share? (Parte 2)

Come Mark’s sceglie un buy and share? (Parte 2) 150 150 Mark's

Parte 2 – Metodologie di vendita e indebitamento liste

Quando devo scegliere un Buy and Share per investirci i miei sudati risparmi, dopo aver fatto i controlli di cui alla prima parte di questi articoli, mi soffermo ad analizzare quello che è il metodo di compensazione della lista e mi faccio un’idea dell’indebitamento che potrebbe avere dopo i primi acquisti. Supponendo di non essere il primo al d1 voglio sapere di che morte devo morire prima di ricevere il mio prodotto. Dopo avere visto tanti shop ritengo che, varianti a parte, i metodi di compensazione si possano raggruppare in 3 grosse categorie. Descriverò i metodi puri senza soffermarmi sulle varie iniziative come il cashback od altro poste in essere dai vari shop per aiutare i clienti a raggiungere la loro quota compensazione; queste saranno eventualmente oggetto di un articolo a parte.

GRUPPO 1

Buy and Share Girada Style.

Diciamo che è la più vecchia tipologia di Buy and Share presente, esiste un prezzo di prenotazione fortemente scontato – circa 1/3 del reale valore di mercato –  e per riceverlo bisogna presentare 3 amici che ne comprino uno di ugual importo segnalando in fase di acquisto il nostro codice utente. Al raggiungimento di 3 codici lo shop ci spedisce il prodotto a casa.

ANALISI PERSONALE

Siamo nel classico schema di vendita piramidale, una sorta di Ponzi rivisitato per permettergli di essere legale. A differenza della classica catena di S.Antonio  prevede un’uscita dalla piramide pagando il prezzo pieno del prodotto – normalmente molto gonfiato rispetto al prezzo di mercato – ovvero la restante quota se in possesso di alcuni codici. Con 1 normalmente andremo a pagare di più (o al massimo lo stesso) prezzo di mercato del prodotto,  con due si guadagna poco o niente. Controversa anche la parte “reclutamento” di nuovi utenti demandata direttamente agli stessi perchè se fatta direttamente dallo shop potrebbe assoggettarlo al temuto sistema Ponzi. Questi shop normalmente vanno avanti grazie a liste esterne da cui lo shop stesso prende le distanze o comunque si dichiara non responsabile: se siamo fortunati troviamo gente seria ed onesta che le gestisce, altrimenti dei gran pezzi di merda che ruberanno i nostri codici per farsi arrivare i loro prodotti a casa e poi salutare tutti i malcapitati che hanno creduto alla loro onestà. Lo shop normalmente, se messo al corrente di eventi truffaldini, ne prende le distanze ed afferma che il loro metodo di vendita non prevede liste esterne bensì afferma che lo sconto si ha con l’acquisto da parte di 3 amici e che l’onere di trovarli è demandato alla persona che paga il prezzo prenotazione.

INDEBITAMENTO LISTA

Calcolo semplicissimo: per ogni prodotto inserito in una fascia di prezzo bisognerà che 3 acquistino in fascia di prezzo uguale o superiore per poterci assegnare i loro codici. Con un rapporto di 1:3 ed una tale rigidità di compensazione e supponendo di entrare in una lista (perché non raccontiamoci palle chi riesce a trovare 3 persone esternamente che comprino e ci regalino il codice?) se già acquistiamo e siamo in quinta posizione, affinchè possiamo ricevere, dopo di noi dovranno acquistare altri 15 ed affinchè il quindicesimo riceva ne dovranno acquistare altri 45….. ricordatevi che parliamo del medesimo, o al massimo superiore, importo e che il prezzo di prenotazione lo decide lo shop a suo uso e consumo. Normalmente si sono viste decine di fasce create “ad hoc” e con differenze spesso di 10 euro tra loro (99.99 e 109.99 per esempio) per cui si è venuta a creare una situazione con talmente tante fasce di prezzo differenti che se non fosse perché le persone rischiano di rimetterci il proprio investimento sarebbe pure diminutivo definire ridicola e grottesca.

GIUDIZIO PERSONALE: IO LI EVITO  COME LA PESTE! Non metto in dubbio la serietà delle Aziende ma signori miei questo sistema è fallimentare ancora prima di nascere. Se acquisto io voglio essere tutelato dallo shop, non voglio dover aver fortuna per trovare una lista di gente seria ma voglio sentirmi tutelato dall’azienda e non dipendere da un quindicenne che per terminare il suo iPhone mi fa perdere 400 euro. Credo sia sotto gli occhi di tutti che gli shop che utilizzano questo sistema siano ormai al lumicino… ci sarà un perché se ormai gli utenti/clienti li hanno abbandonati. Non credete a nessuno che vi contatta per farvi comprare nelle liste: se lo fanno su Telegram segnalateli come spam, se lo fanno nella vita reale mandateli dove già sapete. Volete provare l’ebrezza di questi shop? Abbiate almeno l’accortezza di verificare la posizione che occuperete al momento dell’acquisto; io su questi shop non ci acquisto neanche con una pistola puntata alla testa e manco se occupassi la prima posizione, poi come sempre fate voi ma cercate almeno di essere consapevoli di dove vi state andando ad infilare.

 

– – – – – FINE PARTE 2a – – – – –

 

…A.S.A.P.  ulteriori metodologie di vendita!

Masterfully Handcrafted for Awesomeness

WE DO MOVE

YOUR WORLD

Il Covo – Tutte le news sul mondo Buy And Share

Preferenze privacy

Quando visiti il nostro sito, potrebbero essere salvate alcune informazioni, in particolare dai form di contatto. Da qui puoi modificare le tue impostazioni per la privacy. Non ti nascondiamo che non permettere l'uso di alcuni cookies potrebbe bloccare contenuti del nostro sito web.

Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.
Il nostro sito usa cookies anche di terze parti. Leggi la nostra politica sui cookie ed eventualmente modifica le preferenze. Tuttavia non accettando alcuni cookie potrebbero risultare non abilitati alcuni contenuti.