Come Mark’s sceglie un buy and share? (Parte 2b)

Come Mark’s sceglie un buy and share? (Parte 2b)

Come Mark’s sceglie un buy and share? (Parte 2b) 150 150 Mark's

GRUPPO 2

Buy and share Due Amici Style

Evoluzione del precedente sistema, adesso non esiste più una lista esterna suddivisa a face di prezzo per prodotto ma una lista interna gestita dallo shop con tutti i prodotti che concorrono a compensare il primo della lista.

ANALISI PERSONALE ED INDEBITAMENTO LISTA

Fermo restando tutte le precedenti considerazioni sulla schema piramidale o eventualmente Ponzi, a prima vista sembrerebbe perfino preferibile ai 3 codici, tuttavia i prezzi gonfiati ed il fatto che si allunga sempre maggiormente la lista di attesa rendono impossibile garantirne una sostenibilità prolungata nel tempo. Se per compensare 1000 euro di prenotazione ce ne vogliono 3500 di ulteriori acquisti (perché la media di compensazione parte da un rapporto di 1:3 a salire ) basta poco per fare 2 calcoli e rendersi conto del vertiginoso aumento dell’indebitamento della lista: 1000 euro di prenotazione sono compensati con 3.500 euro di ulteriori acquisti; 3.500 euro di prenotazione sono compensati con 12.250 euro di ulteriori acquisti; 12.250 euro di prenotazione sono compensati con 42.875 euro di ulteriori acquisti…. e così via fino a che avete voglia continuare il conteggio. Queste semplici operazioni ci fanno capire che  questa lista imploderà in un tempo relativamente breve ed il nostro investimento non potrà essere più recuperato. La scusa più comune è quella che è servito a compensare il prodotto primo in lista, non ci verrà restituito ed al massimo ci verrà offerta la possibilità di ”riscattare” il prodotto che nel linguaggio più comune dei Buy and Share vuol dire pagarlo in partenza già di più di Amazon o altri e-shop e rimettendoci sempre e comunque la prenotazione perché non  ci verrà scalata dal prezzo finale. Insomma, prendendo (sempre ad esempio) iPhone di Apple, se non riuscite a compensarlo e avete versato 400 euro di prenotazione ed il prezzo Amazon è di 1.200, per bene che vi vada vi proporranno di bonificare 1.300/1350 euro per riscattare il prodotto quindi alla fine avrete pagato iPhone 400+1.250=1.650 euro quando Amazon lo vende a 1.200; vedete voi in che bell’affare vi siete imbarcati!

GIUDIZIO PERSONALE: DA SFRUTTARE SOLO AL D1. Questi shop, anch’essi di vecchia concezione, non offrono alcun tipo di garanzia. Potete cercare di sfruttarli solo esclusivamente al d1, perché solo in questo caso avrete la possibilità di poter vedere compensato il prodotto che avete prenotato. Da tenere sempre in considerazione il gruppo degli sciacalli (che saranno oggetto di ulteriore articolo), persone che hanno vissuto per mesi sulle spalle degli altri pagando gli ordini se in buona posizione o richiedendo i soldi della prenotazione indietro (così come la Legge prevede entro 14 gg) se risultano essere in una posizione che non li aggrada. Forse il più famoso di tutti è il buon Mariano che se non sbaglio poi ha anche aperto uno shop. Il consiglio per non rimetterci soldi è verificare prima di tutto i limiti dei carrelli se esistono in modo da non trovarsi davanti migliaia di euro da compensare fin da subito ed una volta partecipato al D1 verificare la propria posizione in lista e recedere assolutamente se non siete in una buona posizione. Fatevi furbi e fatevi sciacalli tanto se loro non si creeranno alcun problema nei vostri confronti, fate altrettanto! Post D1 prendete i vostri soldi ed andatevi a fare una bella mangiata al ristorante: saranno sicuramente meglio investiti.

 

GRUPPO 3

Buy and share misti

Si stanno affacciando nel settore nuovi Buy and Share con sistema di compensazione mista, fondamentalmente si tratta di shop a lista unica con possibilità di sfruttare il codice amico per farsi compensare in toto o in parte il proprio ordine. Premesso che la faccenda del codice amico a me non piace per tutte le furberie che si possono verificare così come spiegato nel GRUPPO 1, consiglio anche qui la massima prudenza: le compensazioni sono sempre con un rapporto minimo di 1:3.5 e per quanto vi possa sembrare interessante il codice amico difficilmente servirà a qualcosa perché parliamoci chiaramente: veramente chiedereste ad un vostro amico di rischiare soldi per il solo vostro vantaggio? Molto più facilmente cercherete di irretire qualcuno sul web ma ormai anche lì ben poche persone che hanno sentito di questo mondo vi daranno retta. Stesso discorso del GRUPPO 2 per il D1 e per l’eventuale recesso in caso di brutta posizione in lista. Ritengo che questi shop sono un sistema ibrido che senza i dovuti accorgimenti non apporta alcuna miglioria per gli utenti quindi il mio giudizio anche qui è D1 o Muerte!

 

– – – – – FINE PARTE 2b – – – – –

 

…A.S.A.P.  Le exit e i buy & share di nuova concezione!

Masterfully Handcrafted for Awesomeness

WE DO MOVE

YOUR WORLD

Il Covo – Tutte le news sul mondo Buy And Share

Preferenze privacy

Quando visiti il nostro sito, potrebbero essere salvate alcune informazioni, in particolare dai form di contatto. Da qui puoi modificare le tue impostazioni per la privacy. Non ti nascondiamo che non permettere l'uso di alcuni cookies potrebbe bloccare contenuti del nostro sito web.

Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.
Il nostro sito usa cookies anche di terze parti. Leggi la nostra politica sui cookie ed eventualmente modifica le preferenze. Tuttavia non accettando alcuni cookie potrebbero risultare non abilitati alcuni contenuti.